Windows 7 supportato fino al 2023, a pagamento

Come noto e già anticipato da tempo da Microsoft, il supporto garantito a Windows 7 terminerà il 14 gennaio 2020.

Tuttavia, vista la diffusione aziendale di questa versione del sistema operativo, e la riluttanza di molte aziende ad aggiornare a Windows 10, sul proprio blog l’azienda ha reso nota la decisione di rendere disponibili per altri tre anni gli aggiornamenti di sicurezza, (Extended Security Update – ESU) fino a gennaio 2023.

Attenzione però; Microsoft precisa che il supporto esteso sarà a pagamento, con tariffe crescenti di anno in anno. Inoltre, il supporto sarà disponibile solo per le versioni Professional ed Enterprise aziendali rilasciate “a volume” (volume licensing)

L’obiettivo del colosso di Redmond non è solamente quello di stimolare i clienti riluttanti ad aggiornarsi a Windows 10, rendendo sempre più costoso il supporto al vecchio sistema operativo, ma anche diffondere il più possibile la propria visione di “desktop moderno”, consistente nell’abbinamento di Windows 10 con Office 365.

L’opzione per il supporto esteso di Windows 7 garantirà anche l’accesso a Office 365.